AER Edizioni HomeOrdiniContattiNewsletter 
Ricerca    
CATALOGO
 
fino a 2 anni
3 e oltre
4 e oltre
6 e oltre
14 e oltre
16 e oltre
Narrativa
Saggi
Fuori Catalogo
Cartoleria
Autori
KATALOG
 
Kinderbuch
Literatur
Sachbuch
Kontakt
RIGHTS
 
Foreign Rights
Contact

Emma Chichester Clark

Dove Sei, Canguro Blu?
Traduzione dall’inglese di Vea Alteri
2000
36 pp. - 33 illustrazioni
rilegato - 22,5 x 27,5 cm
Euro 13,43
ISBN 9788886557566



 


 

Emma Chichester Clark
ha studiato alla Chelsea School of Art e al Royal College, dove era allieva di Quentin Blake. Il suo primo libro, Listen To This!, ha vinto il Premio Mother Goose Award nel 1988. Nel 1992 e 1998 è stata inclusa nella rosa dei candidati per il Premio Kurt Maschler Award, Sezione Illustrazione. Emma ha scritto ed illustrato molti libri compresa la famosa serie del Canguro Blu. Il primo titolo della serie, Ti Voglio Bene, Canguro Blu!, è stato nominato per il Premio Kate Greenaway Medal.

 


 
 


 

Di Emma Chichester Clark

 
 


 

Lily ha un amico,
ma lo si potrebbe definire quasi un amore: è Canguro Blu, il pupazzetto che sta sempre con lei. O meglio: che dovrebbe stare sempre con lei perché la piccola Lily, nonostante il grande affetto che la lega a Canguro Blu, è sbadata e lo perde in continuazione. Per fortuna trova sempre sulla strada persone gentili che lo riportano quando lo ritrovano. Ma sarà sempre così? Una bella storia, dolce e colorata.
Carlo Martinelli, Alto Adige, 12 febbraio 2002, 42.

 


 
 
Altri albi, ricorrendo invece ad un'abile e articolata
dialettica tra il testo e l'immagine, offrono storie ricche di interessanti e significativi messaggi, che non vengono dati ma devono essere cercati, pensati e costruiti, anche attraverso la discussione e lo scambio di opinioni con gli adulti e con i coetanei. Si tratta di libri stimolanti e provocanti, proprio perché propongono tante tracce, indizi e segnali da interpretare. Il significato profondo e i molteplici sensi della narrazione (idee, sensazioni, emozioni, pensieri) sono per lo più sottintesi, accennati, allusi e vanno ricercati correlando, in un continuo gioco di rimandi e di riletture, le illustrazioni polisemiche a un testo scritto che completa, integra e arricchisce le figure. Tra i tanti titoli ricordo, ad esempio, l'albo Dove sei, Canguro Blu?, dove si vede come Lily che ama il Canguro Blu, troppo presa dalla curiosità di scoprire ciò che la circonda, lo perde in continuazione, rischiando di non trovarlo più. Si tratta di una storia di semplice quotidianità, che viene narrata lasciando al piccolo lettore la possibilità di trovare i suoi significati e di trarre le sue conclusioni, senza che intervenga la voce "consigliera" dell'adulto. È invece il piccolo canguro, che da un angolo del libro, con il suo sguardo un po' attonito, un po' triste, un po' impaurito e i suoi interrogativi (Ma Lily non m'avrà dimenticato? Potrò mai rivederla?), smuove i pensieri e i sentimenti del lettore. È chiaro che ci si riferisce ad un animale di pelouche, eppure non manca il riferimento implicito dell'animale di casa che troppo spesso i bambini, dopo un primo momento di entusiasmo, dimenticano di accudire e di amare. Molte di queste storie illustrate, che appaiano semplici e infantili ad un primo sguardo, lette poi con attenzione si rivelano ricche e complesse proprio per i significati che nascondono.
Silvia Blezza Picherle, L'albo illustrato. Immagini, significati e sensi in: Poche storie… si legge! Panoramica e novità nella letteratura per ragazzi, Sez. 4, 2004, 67.

 

Copyright 2004-2005 Aer Edizioni. All rights reserved.
Created by meta|art, Bozen. Graphics: Art Visuel, Paris. Foto: Isabelle Riz, Milano.