AER Edizioni HomeOrdiniContattiNewsletter 
Ricerca    
CATALOGO
 
fino a 2 anni
3 e oltre
4 e oltre
6 e oltre
14 e oltre
16 e oltre
Narrativa
Saggi
Fuori Catalogo
Cartoleria
Autori
KATALOG
 
Kinderbuch
Literatur
Sachbuch
Kontakt
RIGHTS
 
Foreign Rights
Contact

Linne Bie

Rosalina gioca fuori casa
Traduzione dal neerlandese di Giuseppina Pisani insieme a Nicolò
2009, Seconda edizione
14 pp. - 12 illustrazioni
cartonato - 16 x 16 cm
Euro 4,00
ISBN 9788887435368


Da 12 mesi


 


 

Linne Bie
Ulteriori informazioni su Linne Bie: http://www.linnebie.com

 


 
 


 

Ristampato per l’edizione speciale Nati per Leggere,
Catalogo dei libri per i progetti locali 2009

www.natiperleggere.it

 


 
 


 

I due albi, ideati e illustrati da Linne Bie, giovane autrice belga, madre di quattro bimbi, hanno un’unica protagonista: una bambina di circa 18 mesi di nome Rosalie/Rosalina.

 


 
 


 

Una bambina vera, fatto non molto comune nei libri per la primissima infanzia che tendono a privilegiare protagonisti maschili o animali travestiti da bambini. L’immediatezza, la concretezza e il realismo dell’impianto grafico e del disegno rimandano a una produzione tipicamente nordica che, nella sua essenzialità, potrebbe essere considerata forse fin troppo semplice e risaputa, e che invece, fortunatamente, sfugge ai compiacimenti di autori più inclini alla ricerca dell’effetto a sorpresa che alle esigenze di chiarezza comunicativa. I libri di Linne Bie sono quadrati e di piccolo formato, hanno una copertina vivacemente colorata e pagine interne a fondo uniformemente bianco sulle quali le illustrazioni hanno molto risalto.

 


 
 


 

In ogni doppia pagina è disegnato, a sinistra, l’oggetto che crea la situazione e, a destra, l’azione che la illustra. Come anticipato dai titoli, Rosalina gioca in casa e fuori, svolgendo una serie di azioni semplici e quotidiane, che fan parte dell’esperienza di qualsiasi bambino. In perfetta sintonia con le immagini, il testo verbale si limita a nominare l’oggetto disegnato sulla pagina di sinistra e si espande poi, sulla pagina di destra, in piccoli dialoghi o in precise osservazioni, espresse con parole ricche di suono e di sollecitazioni sensoriali. Un invito, per il genitore chiamato a leggere, ad ampliare, chiosare, sollecitare la ripetizione di un gesto o di un suono in modo da rendere l’esperienza della lettura più concreta e partecipata. Linne Bie è autrice nota e tradotta in molti paesi del mondo: i suoi libri scaturiscono, oltre che da un percorso rigoroso di studio, da un’appassionata osservazione del mondo dei propri figli.

 


 
 


 

Il risultato è un disegno morbido, fluido e particolarmente preciso che, pur nell’estrema economia e pulizia riesce ad essere ricco di sfumature e dettagli. È interessante notare, ad esempio, come il segno che delinea la bocca di Rosalina sia, pagina dopo pagina, sempre uguale; solo gli occhi e la direzione dello sguardo mutano in relazione alla situazione o all’azione compiuta. Piccole cose, piccoli dettagli capaci però di creare un personaggio e porre quindi le necessarie premesse per una relazione empatica con il lettore.
Angela Dal Gobbo, Nati per Leggere. Catalogo dei libri per i progetti locali 2007.

 


 
 

Di Linne Bie Aer ha pubblicato Rosalina gioca fuori casa
e Rosalina gioca in casa.

 

Copyright © 2004-2005 Aer Edizioni. All rights reserved.
Created by meta|art, Bozen. Graphics: Art Visuel, Paris. Foto: Isabelle Riz, Milano.